Forum-Dialogo italo-russo della società civile

Riunione della parte russa del Forum-dialogo italo-russo

: Mosca
: 01 febbraio 2018

Il 1 febbraio 2018 presso la sede della Camera del Commercio e dell'Industria della Federazione Russa si è svolta la nuova riunione della parte russa del Forum-dialogo italo-russo tra la società civile.

Tra i partecipanti della riunione c'erano le personalità del mondo politico, economico, accademico, rappresentanti degli enti pubblici, compreso il Rappresentante Speciale del Presidente russo per le attività culturali internazionali Mikhail Shvydkoy, il ministro del Governo di Mosca e l'Addetto per i rapporti internazionali della città di Mosca Sergey Cheremin e altri. Ad aprire l'incontro è stato il Co-presidente del Forum-dialogo della parte russa, Vice Presidente della Camera del Commercio e dell'Industria Vladimir Dmitriev.

Durante la riunione sono stati esaminati i risultati raggiunti dal Forum-Dialogo nel 2017 e sono stati presentati i progetti realizzati nell'ambiato di collaborazione culturale e umanitaria.

L'argomento principale della riunione è stato il programma del Forum-dialogo italo-russo tra la società civile per l'anno 2018, elaborato sulla base dell'attuale situazione politica ed economica internazionale.

Informazioni

Il Forum-Dialogo Italo-Russo per le Società Civili è stato creato nel 2004 su iniziativa del Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin e l'ex Presidente del Consiglio Italiano Silvio Berlusconi. Nel settembre 2009 Vladimir Dmitriev è stato nominato il copresidente russo, mentre la copresidente italiana è Luisa Todini, il numero uno delle Poste Italiane. 

L'obiettivo principale del Forum-Dialogo Italo-Russo per le Società Civili è cercare le nuove direzioni per la collaborazione bilaterale, sviluppare i rapporti fra i due Paesi al livello pubblico, nel settore economico, scientifico,  di formazione e scambi culturali.
A sostenere le attività del Forum-dialogo dalla parte italiana sono state le aziende importanti, come Eni, Enel, Leonardo (ex Finmeccanica), Intesa, UniCredit, Pirelli, Fincantieri, CassaDepositi e Prestiti, Sace, SaliniImpregilo.

Il finanziamento dei progetti realizzati su iniziativa della Russia è affidato al Partnership non commerciale «Forum-dialogo», che è stato fondato dalla banca Vnesheconombank, l'OAO «AKH Sukhoy», l'OAO «Trubnaya metallurgicheskaya kompania». Nel 2014 al partnership si sono uniti l'OAO RHZD, l'OAO Novatek e il Gruppo IMA.