Forum-Dialogo italo-russo della società civile

Il «clone» di Adriano Celentano arriva in Russia con un tour

A novembre in sette città della Russia si potrà visitare un concerto con le migliori canzoni di Celentano. Cantate però dal suo clone Maurizio Schweizer, protagonista del Celentano Tribute Show.

Per quanto Celentano sia un personaggio assolutamente unico nella storia della musica italiana, non si può certo dire che sia inimitabile, anzi... Il più gettonato tra i personaggi scelti dagli imitatori è sempre lui, il «molleggiato». Il suo look, le sue smorfie, le sue storiche pause e il modo «snodato» di ballare sono da sempre oggetto di caricature più o meno riuscite. Ma c’è chi è andato oltre gli sketch e i siparietti, dedicando all’artista italiano più amato e più odiato della storia un’intera carriera.

È il caso di Maurizio Schweizer, la cui straordinaria somiglianza fisica e di timbro vocale all’Adrianonazionale trarrebbe in inganno anche parenti e amici stretti. Prende il nome dall’album del 1991, «Il re degli ignoranti», la tribute band guidata dal «clone» che ha organizzato uno spettacolo in giro da anni nelle piazze e nei teatri italiani e all’estero. Adesso Schweizer e soci hanno portato la musica di Celentano fino alla Russia, dove il cantante stesso, da anni tanto amato dal popolo, è stato una volta sola, ancora nel 1987.

Il successo dello show comico-musicale è dovuto, oltre alla scaletta che prevede tutti i più famosi successi portati al successo da Celentano in mezzo secolo di carriera, anche diversi cambi di scena e di abito, arrangiamenti fedelissimi agli originali, allestimento audio/luci di prim’ordine e tanti sketch tratti da concerti, trasmissioni e film di Celentano. 

Il tour del Celentano Tribute Show si svolgerà a novembre in seguenti città: 2 novembre – Samara, 4 – Krasnodar, 5 – Voronezh, 7 – Nizhniy Novgorod, 9 – Yaroslavl, 10 – Mosca, Crocus City Hall, 12 – Kirov.

25 agosto 2014