Forum-Dialogo italo-russo della società civile

La Fondazione Culturale «Ekaterina» ha inaugurato la mostra personale dell'artista italiano

Per la prima volta a Mosca è arrivata una serie di paesaggi astratti intitolati «Eden. Pianeti lontani» di Marcello Lo Giudice, un artista rinomato in tutto il mondo di origini siciliane. L'inaugurazione si è svolta il 14 settembre presso la fondazione culturale «Ekaterina» (via Kuznetskiy Mosta 21/5). Le opere sono arrivate da Roma, dove sono state mostrate recentemente al Museo nazionale delle arti del XXI secolo (MAXXI).

La serata è iniziata con una conferenza stampa, durante la quale il pittore ha parlato delle opere esposte e ha mostrato al pubblico due video, che raccontavano le iniziative in difesa dell'ambiente, realizzate dalla Fondazione del Principe Alberto II di Monaco. Marcello Lo Giudice, essendo un vero altruista e prestando tanta attenzione alla salvezza del pianeta, partecipa in maniera molto intensa alle attività della fondazione. L'Ambasciatrice di Monaco in Russia Mireille Pettiti ha partecipato all'inaugurazione della mostra e ha ringraziato il Maestro con un breve discorso.

L'ispirazione delle opere «Eden. Pianeti lontanti» deriva da conoscenze scientifiche apprese dall'artista mentre studiava geologia all'università. La mineralogia, le forze che formano il pianeta e altre nozioni relative alla natura sono diventate una fonte immensa d'ispirazione per lui come pittore. Le opere del Maestro Lo Giudice contengono le immagini della natura viste dall'alto. I quadri dell'artista sono astratti, «cartografiche», ma nello stesso tempo riproducono il nostro pianeta in un modo unico. Nelle ombre create dal pigmento secco si possono intravedere le immagini di tutte le bellezze della natura, come montagne, fiumi, laghi, deserti e vulcani. 

Marcello Lo Giudice: «Io come artista ritengo necessario dedicare una parte del mio successo alle importanti iniziative sociali, dedicate alla salvezza del nostro pianeta. Dobbiamo essere tutti altruisti, verso il pianeta e verso tutti noi, le persone che ci vivono. Per questo ogni mostra che faccio è un omaggio alla natura in tutti i sensi, sia quello artistico, che quello sociale».   

Vladimir Semenikhin, presidente della Fondazione «Ekaterina»: «Siamo molto felici di aver conosciuto Marcello... Ed è un onore ospitare presso le nostre sale un il pittore non solo di grande talento, ma anche molto attivo nell'ambito sociale, che lavora molto con la fondazione del Principe Alberto II di Monaco per le iniziative in tutela delle acque marine. Marcello sostiene le attività della fondazione presso tre isole: Sicilia, Sardegna e Corsica. Siamo molto felici di dare il benvenuto a questo grande artista e altruista». 

Tra gli ospiti dell'inaugurazione c'erano molti personaggi famosi in Russia nel settore dell'arte, della cultura e del business. L'evento è stato visitato da Natalia Opaleva, Andrey Cheglakov, Nadezhda Mindlin, Larisa Krasilnikova, Mikhail Ovcharenko, Yulia Baranovskaya, Andrey Sharov, Lana Grineva, Olga Karpova, Yulia Akimova, Maria Lobanova, Vlad Lisovets, Yurata Gurauskaite, Anton Karetnikov, Elena Nashikian, Vladimir Ruga, Tatiana Shevchenko, Shazina Agrba e altri. 

La mostra rimarrà aperta fino al 21 ottobre.

18 settembre 2017