Forum-Dialogo italo-russo della società civile

Due scrittrici italiane presenteranno i loro libri a Mosca

Il 1 dicembre alle ore 19.00 presso la libreria «Moskva» (ul. Tverskaya, 8/2, str. 1) si terrà l'incontro con Donatella Di Pietrantonio e Teresa Ciabatti, scrittrici italiane che presenteranno i propri romanzi pubblicati nel 2017 e racconteranno della propria esperienza di scrittura.

L'evento si terrà in lingua italiana con traduzione consecutiva in lingua russa. Ingresso libero. 
Moderatore della serata Filippo La Porta.

Donatella Di Pietrantonio ha esordito nel 2011 con il romanzo Mia madre è un fiume, ambientato nella terra natale e vincitore della quinta edizione del Premio Letterario Tropea. Nel 2013 pubblica il suo secondo romanzo, «Bella mia», dedicato ed ambientato all'Aquila. L'opera, influenzata dalla tragedia del terremoto del 2009, è stata candidata al Premio Strega nel 2014. Nel 2017 pubblica con Einaudi il suo terzo romanzo, «L'Arminuta» (Vincitore Premio Campiello 2017). Il libro approfondisce il tema del rapporto madre-figlio.

Teresa Ciabatti ha pubblicato il suo primo romanzo nel 2002, «Adelmo, torna da me» (Einaudi). Nel 2008 è uscito il suo romanzo, «I giorni felici» (Mondadori), nel 2013 è stato pubblicato il romanzo «Il mio paradiso è deserto» (Rizzoli Editore). Il suo nuovo romanzo «La più amata» (Milano, Mondadori 2017) è risultato finalista al Premio Strega 2017 dove ha conquistato il secondo posto. Collabora con varie riviste di argomento letterario.

Filippo La Porta, saggista, giornalista e critico letterario. È autore di molti libri di saggistica e critica, tra i quali «La nuova narrativa italiana. Travestimenti e stili di fine secolo», edito da Bollati Boringhieri nel 1994, in cui disegna una mappa degli scrittori italiani contemporanei divisa per stili e correnti letterarie.

30 novembre 2017