Forum-Dialogo italo-russo della società civile

Italia ospite d’onore al Forum internazionale della cultura di San Pietroburgo

È stata presentata la VII Edizione del Forum internazionale della cultura di San Pietroburgo, di cui l’Italia è ospite d’onore. Alla conferenza hanno partecipato l’ambasciatore d’Italia in Russia Pasquale Terracciano, il vice ministro della cultura della Federazione Russa Alla Manilova, il direttore d’orchestra Fabio Mastrangelo, la direttrice di Ermitage-Italia per parte russa Irina Artemjeva e gli attori del teatro di Mosca «Quartetto I» Kamil’ Larin e Rostislav Khait.

Per l’occasione l’Italia ha allestito un calendario di appuntamenti che spaziano dall’arte alla musica, dal balletto al cinema. Il programma della manifestazione prevede tavole rotonde con i direttori di musei italiani e russi e dibattiti sulle industrie cinematografiche dei due Paesi.

«Il 2018 rappresenta un anno molto importante per i rapporti tra i nostri due Paesi. Dopo le visite il mese scorso del nostro Primo Ministro, missione preparata da quella del Ministro dell’Interno e da quella del Ministro degli Esteri, sempre a ottobre,  l’Italia partecipa tra qualche giorno alla VII edizione del Forum culturale di San Pietroburgo in qualità di Paese ospite d’onore. Tutto ciò mentre in Italia si avvia invece a conclusione la rassegna «Le Stagioni russe», che ha portato alla realizzazione di centinaia di eventi in decine di città italiane , con oltre sei milioni di spettatori», - ha detto l’ambasciatore Terracciano nel suo discorso introduttivo.

Tra gli eventi di maggior rilievo, nel più ampio progetto denominato «Prodigioso Movimento. Paisiello e Cimarosa alla corte di Caterina II», si svolgerà il concerto «La magia degli antichi pianoforti», che riporterà nel teatro dell’Ermitage due preziosi pianoforti da tavolo donati dall’Imperatrice ai due compositori  napoletani. La direzione dell’orchestra «Severnaja Sinfonija» sarà affidata al maestro Fabio Mastrangelo.

Nel corso della rassegna pietroburghese è prevista l’anteprima al pubblico, all’Ermitage, della mostra su Pompei che si terrà nel 2019 (per la quale verranno portate in Russia alcune opere scultoree, bronzi, vetri camei e affreschi dall’inestimabile valore). Dei progetti futuri di collaborazione e le iniziative organizzate in seno all’Ermitage per il Forum, ha parlato alla conferenza stampa Irina Artemieva - eminente esperta di pittura veneta e direttrice di Ermitage-Italia per parte russa.

Infine, hanno partecipato alla conferenza due componenti del gruppo teatrale «Kvartet I» Kamil Larin e Rostislav Khait, che nel corso del Forum mostreranno in anteprima alcuni frammenti del remake russo di «Perfetti sconosciuti», film di successo del regista e sceneggiatore italiano Paolo Genovese, presente anche lui alla manifestazione.

Tra gli altri eventi del programma italiano spiccano, per ciò che concerne il teatro, lo spettacolo «Elvira» di Brigitte Jaques presso il Teatro Maly (già andato in scena al Teatro Piccolo di Milano), una riflessione sulla nobiltà del mestiere dell’attore, versione riadattata da Tony Servillo che ne sarà sia regista che protagonista. Per ciò che riguarda la danza, invece, l’esibizione al Teatro Michajlovskij di Aterballetto, la principale compagnia stabile nell’ambito del balletto al di fuori delle Fondazioni lirico-sinfoniche.

Al teatro dell’Ermitage, è prevista infine una serata celebrativa dell’impresa del Generale della Regia Aeronautica Umberto Nobile a bordo del dirigibile Italia e della missione di salvataggio dell’equipaggio italiano condotta dal rompighiaccio sovietico Krassin, in cui le star della pellicola «La tenda rossa» (coproduzione italo-sovietica), tra cui Claudia Cardinale, incontreranno i discendenti dei membri della spedizione scientifica.

«Voglio porgere i miei più sentiti ringraziamenti a tutti coloro che si sono prodigati affinché la cultura italiana potesse essere celebrata al Forum di San Pietroburgo: tutti indistintamente, dagli organizzatori ai curatori, Autorità russe e esponenti del mondo della cultura per la grande professionalità e passione dimostrata nel realizzare un programma di primissimo livello. Auspico che possiate tutti visitare la rassegna pietroburghese e godere degli eventi che abbiamo preparato», - ha concluso l’ambasciatore Terracciano.

Fonte: https://bit.ly/2DD9zkS

14 novembre 2018