Forum-Dialogo italo-russo della società civile

Ospiti da Napoli. Artemisia Gentileschi e i suoi contemporanei al Museo Pushkin

Al Museo Pushkin di Mosca, alla presenza della Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, il 31 gennaio è stata inaugura la mostra Artemisia Gentileschi e i contemporanei (1 febbraio – 31 marzo 2019), anticipazione di una ben più grande mostra sulla collezione del Museo e Real Bosco di Capodimonte in programma nel 2020 sempre al Museo Pushkin, che darà modo al pubblico russo di conoscere, in maniera approfondita, una delle più grandi collezioni dell’arte italiana.

Sono esposte in questa occasione tre straordinarie opere della prima metà del Seicento del Museo di Capodimonte: Giuditta e Oloferne di Artemisia Gentileschi, Angelo con dadi e tunica di Simon Vouet e Sant’Agata di Francesco Guarino, in dialogo con cinque tele dei grandi contemporanei di Artemisia dalla collezione del Museo Pushkin: San Sebastiano e Allegoria della Fede di Guercino, Sacra Famiglia con San Giovannino e Santa Elisabetta di Simone Cantarini, Giuseppe e la moglie di Putifarre e L’Adorazione dei pastori di Guido Reni.

La mostra, organizzata per la parte italiana da MondoMostre, è patrocinata dall’Ambasciata d’Italia a Mosca e sponsorizzata da Banca VTB.

Curatore: Vittoria Markova, Vicedirettrice per le attività scientifiche e Capo del Dipartimento della pittura italiana del Pushkin; saggi in catalogo di James Anno, PhD Curatorial Fellow degli American Friends of Capodimonte

Fonte: https://bit.ly/2DVEt5u

11 febbraio 2019