Al museo Bakhrushin di Mosca verrà consegnato il modello creato da Nicola Benois per La Scala

Il 10 giugno a Mosca si svolgerà la cerimonia solenne dedicata alla consegna di un pezzo unico, un modello creato dal scenografo e pittore russo Nicola Benois per «La bohème» di Giacomo Puccini, al Museo teatrale russo «Bakhrushin». Gli organizzatori dell’evento sono il Forum di Dialogo Italo-Russo delle società civili e il Centro dei festival cinematografici e programmi internazionali, grazie ai quali l’articolo è arrivato dall’Italia in Russia.

Nicola Benois era il figlio di Alexandre Benois, un influente artista, critico, storico e scenografo. Negli anni 20 si trasferì in Italia, dove collaborò con il Teatro alla Scala per più di 35 anni, creando le scene per tanti spettacoli importanti.       

Il pezzo che verrà consegnato al Museo Bakhrushin risale agli anni 40, quando Benois preparava le scenografie per «La bohème» di Giacomo Puccini. Il modello di legno rappresenta gli elementi creati per la prima parte dell’opera. Le sue dimensioni: 100 cm di lunghezza, 77 cm di altezza e 80 cm di profondità. Fu costruito da Nicola Benois in persona. Per 15 anni il modello è stato esposto nel museo del Teatro La Scala. Nel 1988 dopo la scomparsa di Nicola Benois sua moglie Disma De Cecco ha voluto riavere l’oggetto. In seguito l’ha venduto a Pietro Pittaro, famoso collezionista e amico di Nicola Benois. 

Due anni fa il Sig. Pittaro ha deciso di consegnarlo al museo russo, ma a causa della pandemia Covid-19 la cerimonia è stata spostata al 2021. 

Non è il primo regalo di Pietro Pittaro alla Russia. Nel 2016 a San Pietroburgo, durante il V Forum Internazionale Culturale e in particolare l’incontro del Presidente russo Vladimir Putin con personaggi importanti russi e stranieri del campo della cultura, Pietro Pittaro ha consegnato al Museo di Alexandre Benois alcuni oggetti di pittura e disegni che appartenevano ad Alexandre e a Nichola Benois.
1 June 2021